martedì 13 ottobre 2015

Carboidrati per l'attività fisica




Il glucosio rappresenta il carburante preferito a scopi energetici, rispetto al fruttosio e al galattosio che devono essere trasformati primariamente in glucosio. Le maltodestrine sono tuttavia i carboidrati da preferire in quanto, pur essendo in assoluto meno efficaci del glucosio, permettono un rifornimento più continuativo di energia avendo un maggior tempo di assorbimento. I carboidrati hanno la funzione di mantenere adeguati i livelli di glucosio nel sangue durante l'esercizio e reintegrare il glicogeno dopo la fine dell'esercizio. L'apporto totale di carboidrati è strettamente correlato con il consumo giornaliero, dipende quindi dalla tipologia di sport praticato (ad esempio gli sport di endurance necessitano di un apporto di carboidrati molto più alto rispetto a discipline svolte in stato di anaerobiosi), dal sesso e dalle condizioni ambientali (in inverno, ad esempio, le basse temperature costringono l'organismo a spendere molte più energie per il mantenimento della temperatura corporea). La dose giornaliera di carboidrati per chi pratica sport può variare solitamente dai 6 a 10g/kg di peso corporeo.

Nessun commento:

Posta un commento